Free Tinkerbell Glitter2 Cursors at www.totallyfreecursors.com

Lettori fissi

Google+ Followers

domenica 21 dicembre 2014

Recensione Agridelizie Antichi sapori della nostra terra

Oggi parliamo di questa fantastica azienda...che produce prodotti super buoni e sopratutto naturali e ottimi per la nostra salute.
Basta mangiare cose che  non si conoscono neanche gli ingredienti..adesso abbiamo la possibilità di comprare prodotti esclusivamente con ingredienti naturali.
Agridelizie da oltre 10 anni coltiva i prodotti della terra secondo metodi naturali e li trasforma per portare sulla tua tavola tutto il sapore ed i benefici della frutta e verdura appena colta, nel rispetto della genuinità del prodotto e della tradizione.
E’ sui dolci pendii del Monte Bracco, ad Envie, che nasce Agridelizie. L’ intensa passione per la coltivazione dei piccoli frutti che anima Giuseppe Chiappero ha permesso negli anni la nascita e la crescita di un’azienda a conduzione familiare.
La loro filosofia fonda le sue radici nel connubio uomo-natura e nella tradizione. Principi che si rivelano vincenti e che permettono all’azienda di dedicarsi oltre alla coltivazione dei mirtilli, core business dell’attività, anche ad altri piccoli frutti come more, lamponi, goji e cranberry, nonché pere, mele grigie di Torriana e nocciole. Questo amore per la natura rivela il forte desiderio da parte del consumatore più attento di abbandonare i prodotti industriali per un ritorno al passato, alle cose fatte in case, con cura e dedizione. Agridelizie, attraverso i suoi prodotti, vuole farvi scoprire questo territorio ai piedi delle montagne, che grazie al calore del sole, all’aria fresca e frizzante ed al terreno fertile, vi fa riscoprire i sapori e i piaceri di una volta.
LA TRADIZIONE in tavola
I loro prodotti si ispirano alla tradizione locale. Nascono così le confetture di lamponi e di mirtilli fragranti e gustose, i sapori intensi e avvolgenti dei mirtilli al Rum e sotto Grappa, gli straordinari aromi dei Ratafià, e la particolarità dei peperoni in agrodolce. Dal cuore delle nostre valli vi offriamo i nostri fiori all’occhiello: l’avvincente aroma delle nocciole piemontesi al miele di Robinia, le pere al vino Fresia e le mele grigie di Torriana cotte al forno. Immancabile è la farina da polenta macinata con metodo tradizionale, regina delle tavole piemontesi.

Nel loro sito: http://www.agridelizie.it

TROVERETE:

-MARMELLATE
-MIRTILLI
-GRAPPE AI MIRTILLI
-RATAFIà
-MARTIN SEC AL VINO
-NOCCIOLE AL MIELE
-FARINA DA POLENTA PIEMONTESE
-PEPERONI IN AGRODOLCE
-MELA GRIGLIA DI TORRIANA
-CRANBERRIES 
-GOJI
-MIX PRODOTTI

 Ecco cosa mi ha gentilmente inviato l azienda per testarla:





2 CONFEZIONI DI FARINA PER POLENTA SIA NATURALE CHE INTEGRALE
1 CONFETTURA AI MIRTILLI
1 CONFETTURA AI LAMPONI
1 BUSTA DI CRAMBERRIES MIRTILLO ROSSO CANADESE
1 BUSTA DI BACCHE DI GOJI
UNA BOTTIGLIA DI  RATAFIà AI LAMPONI.

CON QUESTI PRODOTTI HO FATTO ALCUNE RICETTE.INIZIAMO DALLA POLENTA:



HO FATTO LA POLENTA CON IL SUGO DI SALSICCIA ECCO LA RICETTA E IL RISULTATO:

INGREDIENTI

Per preparare il sugo

Per preparare la polenta

INFORMAZIONI

  • 2 persone
  • 600 Kcal a porzione
  • difficoltà media
  • pronta in 1 ora
  • si può preparare in anticipo
  • si può mangiare fuori

PREPARAZIONE

  • Sbriciolare la salsiccia rimuovendo il budello in cui è insaccata.
  • Lavare il rosmarino, selezionarne le foglie e tritarle finemente con la mezzaluna su un tagliere.
  • Pulire lo scalogno e tritarlo finemente.
  • Mettere in una padella l'olio, lo scalogno tritato e portarla sul fuoco.
  • Far dorare lo scalogno dolcemente, quindi alzare la fiamma ed unire la salsiccia, un cucchiaino di rosmarino tritato, una macinata di pepe e farla uniformemente colorire a fiamma media.
  • Unire il vino e fare evaporare a padella scoperta. Inclinarla da un lato e con un cucchiaio togliere il grasso in eccesso.
  • Unire la passata di pomodoro, lasciar riprendere calore e cuocere per 20 minuti a fiamma bassa coperto.
  • Quando il sughetto sarà pronto preparare la polenta. Mettere a bollire una capace pentola con l'acqua, verificandone l'esatta proporzione sulla confezione del tipo di farina utilizzata. Unire il sale grosso, l'olio extravergine di oliva e versare a pioggia la farina mescolando continuamente con una frusta per evitare che si formino grumi. Cuocere mescolando continuamente a fiamma media per il tempo indicato per il tipo di farina scelto. Verso fine cottura unire il Parmigiano grattugiato.
  • Quando la polenta è pronta suddividerla fra due piatti, appiattirla con un cucchiaio e porre al centro di ognuno una porzione di sugo. Cospargere con le scaglie di Parmigiano Reggiano e servire immediatamente.
ED ECCO IL RISULTATO :
 
PREMETTO CHE IO
NON AVEVO MAI ASSAGGIATO LA POLENTA
ESSENDO SILICIANA NON è PROPRIO UN PIATTO TIPICO QUI..PERò MI è PIACIUTA MOLTO E CREDO ANCHE SE SIA DOVUTO AL TIPO DI FARINA TUTTA NATURALE.

NON HO ANCORA PROVATO QUELLA INTEGRALE MA LO FARò SICURAMENTE.

UN ALTRA RICETTINA CHE HO FATTO CON LA FARINA DI POLENTA è QUESTA:

POLENTA CIPS!!

Per preparare la polenta chips iniziate ponendo sul fuoco una capiente pentola con  il brodo vegetale e l’olio di oliva . Raggiunto il bollore versate a pioggia la farina
mescolando velocemente con la frusta affinché non si formino i grumi . Cuocete la polenta per 40 minuti, continuate a mescolare sempre nello stesso verso , miscelando lo strato più profondo con quello più superficiale fino ad amalgamare il composto per bene . Intanto oliate con un filo d’olio d’oliva una teglia bassa
e quando la polenta sarà cotta versatela sulla teglia  e spalmatela con l’aiuto di una spatola , dovrete ottenere un rettangolo dello spessore di 1 cm. Per livellarla stendete sopra un foglio di carta da forno e pressate la superficie con un mattarello. Ora ponete la teglia in frigorifero per almeno due ore fino a quando la polente non risulterà compatta.
Una volta freddata la polenta , ponetela su un tagliere, pareggiate i lati ritagliando i bordi e ricavate dei bastoncini di larghezza 2 cm e lunghezza 8 cm.
Friggete i bastoncini di polenta in abbondante olio di semi a 180 gradi  e poi scolate le chips di polenta su un foglio di carta assorbente. A parte  sale grosso  che andrete a cospargere sui bastoncini. Se preferite potete cuocere le chips di polenta in forno a 220° per circa 15 minuti, fino a quando risulteranno ben dorate e croccanti. La vostra polenta chips è ora pronta per essere gustata!





ORA PASSIAMO A COSA HO FATTO INVECE
CON LE CONFETTURE:

INIZIANDO DALLA CONFETTURA AI MIRTILLI HO FATTO :
UN ROTOLO LIGHT CON MARMELLATA DI MIRTILLI:

Ingredienti per un rotolo da sei persone:

  • 200 g di marmellata DI MIRTILLI
  • 75 g di zucchero
  • 90 g di farina 00
  • 3 uova
  • 3 g di lievito per dolci

Preparazione del rotolo alla marmellata:

In una ciotola capiente sbattere a lungo le uova con lo zucchero. Quando avremo ottenuto una crema ben densa uniamo la farina setacciata col lievito e continuiamo a lavorare.
Rivestiamo una teglia con la carta da forno, versiamo l’impasto e livelliamo con una spatola sino a ottenere un rettangolo alto circa 1/2 centimetro.
Infornare a 200 °C per circa 7 minuti.
Togliere dal forno e trasferire subito su un piano freddo. Cospargere di zucchero e coprire con la pellicola trasparente, avvolgendo bene anche gli angoli. Sollevare la pasta biscotto dalla carta forno in modo che non rimanga attaccata e lasciare raffreddare.
Levare la pellicola e con l’ausilio di un pennellino rimuovere lo zucchero in eccesso. Stendere la marmellata lasciando un centimetro di margine. Arrotolare delicatamente la pasta su se stessa in modo da formare un rotolo.
Ricoprire con carta alluminio e far riposare in frigorifero per almeno una mezzora.
Prima di servire il rotolo cospargere con abbondante zucchero a velo.

Informazioni nutrizionali per 100 g (della pasta biscotto):

146 Kcal; carboidrati 25 g; proteine 5,1 g; grassi 2,8 g.ù

ED ECCO IL RISULTATO GOLOSISSIMO:

RAGAZZE
MAMME
NONNE
QUESTA CONFETTURA è QUALCOSA DI FANTASTICO DAVVERO! ANCHE SOLO MANGIATA CON UNA FETTA BISCOTTATA SI SENTE PROPRIO CHE è FRESCA E NON CONTIENE CONSERVANTI. INFATTI SE LEGGIAMO DIETRO GLI INGREDIENTI SONO:
MIRTILLI,ZUCCHERO E SUCCO DI LIMONE.
DOVE TROVATE PRODOTTI PIù NATURALI??
SUPER PROMOSSA!!

POI CON LA CONFETTURA DI LAMPONI:

HO FATTO UNA BUONISSIMA CROSTATA:

Ingredienti
250 g di farina
150 g di burro freddo a cubetti
120 g di zucchero
1 tuorlo
la buccia grattugiata di un limone
una bustina di vanillina
1 pizzico di sale
1 vasetto di marmellata di lamponi
alcuni lamponi freschi (se disponibili)
zucchero a velo vanigliato
 
Procedimento:

1. Setacciare sul piano da lavoro la farina e vanillina e fatene una fontana. Al centro praticate un buco e mettetevi il tuorlo. Tutto intorno distribuite lo zucchero, il burro a dadini e aggiungete il pizzico di sale e la buccia di limone grattugiata. 
2. Lavorate gli ingredienti velocemente per non far sciogliere il burro. Ottenuta una palla liscia di impasto, lasciatela riposare in frigo almeno mezz'ora.
3. Prelevate l'impasto dal frigo, tagliatene un terzo (o anche meno) e stendetelo in forma circolare. Adagiate la pasta su una teglia coperta di carta forno e bucherellatela con una forchetta. Distribuitevi sopra la marmellata.
4. Stendete l'impasto rimasto e ricavatene delle striscioline da adagiare sulla marmellata intrecciandole. Cuocete in forno già caldo a 180 °C per mezz'ora circa. Lasciate raffreddare e decorate con zucchero a velo vanigliato 

ECCO IL MIO RISULTATO:

BUONISSIMA ANCHE QUESTA CONFETTURA
E CON LA CROSTATA CI STAVA FANTASTICAMENTE
ANCHE QUI POCHISSIMI INGREDIENTI E SUPER NATURALI: LAMPONI.ZUCCHERO E SUCCO DI LIMONE.
FIN ORA LE MIGLIORI MARMELLATE CHE HO ASSAGGIATO DAVVERO!
POI MI HANNO INVIATO LE BACCHE DI GOJI E I MIRTILLI CANADESI...IO LI HO USATI MANGIANDOLI SEMPLICEMENTE COME SPUNTINO O NELLO YOGURT BIANCO...MMMH FANTASTICI DAVVERO.


MIRTILI CADADERI OTTIMI IN PRESENZA DI COLOSTEROLO,REFLUSSO GASTRICO,BRUCIORI,AFFATICAMENTO DEGLI OCCHI
ASSUMERE 1-3 CUCCHIATI AL GIORNO PER ADULTI E BAMBIBI 1-3 CUCCHIAINI AL GIORNO.
OTTIMI DAVVERO IO SOFFRO DI REFLUSSO GASTRIGO E MI SONO TROVATA BENE..INVECE DI TUTTE QUELLE BUSTE CHE SI PRENDONO PER LA DIGESTIONE LI HO TROVATE OTTIME E SUPER NATURALI..è UN PIACERE MANGIARLI!!!


LE BACCHE DI GOJI
CON QUESTE PER NATALE CI FARò DEI BISCOTTI MA INTANTO LI HO PROVATI MANGIANDOLI COME SNACK
INTEGRATORI ALIMENTI ORIGINARI DELLE MONTAGNE DEL NORD DELLA CINA. LA BACCA è RICCA DI ENZIMI,ANTIOSSIDANTI,VITAMINA C E VITAMINA DEL GRUPPO B.

OTTIMI COME SNACK DA SOSTITUIRE A UVA PASSA AD ESEMPIO CHE è MOLTO PIU GRASSA.

E ANCHE QUI PRODOTTI SUPER NATURALI!!

INFINE MI HANNO INVIATO UN LIQUORE:
RATAFIà DI LAMPONI:

BUONISSIMOOOOOOO AHAHA
IO ADORO I LIQUORI OVVIAMENTE NEI LIMITI PERò ANCHE PERCHè SOPRATTUTO QUESTO ERA UN Pò FORTE
25% VOL (QUINDI MEGLIO FARE ATTENZIONE )
IL SAPORE è OTTIMO PERò OVVIAMENTE A ME è PIACIUTO PERCHè ADORO I LAMPONI E CREDO CHE VADA UN Pò A GUSTI.
SI VEDE CHE I PRODOTTI SONO NATURALI ANCHE QUANDO NON SENTIAMO BRUCIORI ALLA GOLA QUANDO LO INGOIAMO COME INVECE SUCCEDE CON LA MAGGIORPARTE DEI LIQUORI. DAVVERO OTTIMO

INSOMMA AZIENDA SUPER CONSIGLIATA.
VI HO LASCIATO SOPRA IL LORO SITO
E ORA VI LASCIO LA LORO PAGINA FACEBOOK https://www.facebook.com/agridelizie?ref=ts&fref=ts

SPERO VI SIA PIACIUTA
A PRESTO












 


 

1 commento:

  1. quante cose buone, in particolare la polenta con salsiccia *.* ti aspetto da me, adoro i commentini :)

    RispondiElimina